Under 21, Italia-Belgio 0-1 Azzurrini sfortunati, decide Amuzu


A Udine l’Italia under 21 pareggia perde con il Belgio per 1-0 in amichevole. Era un test importante per la Nazionale guidata da Gigi Di Biagio contro una delle formazioni giovanili più forti del mondo. Ed è andato bene, nonostante, il risultato perché gli azzurrini sono stati poco fortunati.

Il match è stato deciso da una magia di Amuzu quando mancavano dieci minuti alla fine: l’attaccante dell’Anderlecht, originario del Ghana, ha scartato Calabria e si è inventato un tiro a giro sul quale Scuffet non ha potuto fare nulla. Ma l’Italia ha avuto le sue occasioni per andare a segno, la più clamorosa al 93’. Quando Luca Valzania, centrocampista dell’Atalanta, colpisce il palo interno con la palla che danza sulla linea ed esce dall’altra parte. Prima al 53’ Parigini da buona posizione sparava sull’esterno della rete, mentre nel primo tempo Mandragora ha rischiato l’autogol in scivolata per fermare un cross dei belgi.

Positivo il giudizio di Di Biagio: «Ho visto delle buone cose: la squadra è in crescita, abbiamo giocato un buon calcio. Anche il pareggio ci sarebbe andato stretto. Abbiamo costruito abbastanza in avanti, certo dovevamo essere più incisivi negli ultimi venti metri, perché non centriamo lo specchio della porta. Nel secondo tempo è normale allungarsi per cercare il gol, loro hanno trovato il vantaggio in una delle poche occasioni che abbiamo concesso. C’è da rivedere qualcosa, ma non posso che essere soddisfatto anche perché abbiamo incontrato una buonissima squadra, ancora imbattuta nelle qualificazioni europee: auguro al Belgio di rivederci qui a Udine per la fase finale».

11 ottobre 2018 (modifica il 11 ottobre 2018 | 21:03)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *