Udinese-Juventus 0-2, pagelle: Cancelo spettacolo, Bentancur incisivo e Ronaldo stupefacente


Scuffet: 7
Si mette in mostra come ai bei tempi con tre parate davvero notevoli, per reattivit e tecnica: su Mandzukic, su Bernardeschi e anche con la gamba su Ronaldo.

Larsen: 5
Balla coi lupi Sandro e Mandzukic. E non si diverte.

Ekong: 5,5
Le difficolt cominciano in uscita dalla difesa.

Nuytinck: 5,5
Vince qualche duello in area, limitando i danni.

Samir: 5
Una sola iniziativa in attacco degna di questo nome. E Cancelo gli fa venire il mal di testa.

Barak: 5,5
Fuori tempo massimo nei ripiegamenti, si fa bello con un palo (esterno) prima dell’intervallo.

Fofana: 5
Perde il corpo a corpo decisivo con Dybala che innesca l’azione del primo gol. E l casca il palco.

Behrami: 5,5
A forza di rinculare verso l’area, si deprime.

De Paul: 5
Si presenta con la prima convocazione con l’Argentina e 4 gol gi in tasca. Ma passa inosservato, soprattutto nel primo tempo.

Mandragora: 5
Parte quasi da trequartista in appoggio a Lasagna, ma anche fare pressing diventa un’impresa.

Lasagna: 5
Vince una gara di velocit con Chiellini, ma si perde a un metro dalla porta a inizio ripresa.

Pussetto: 5,5
Porta troppo la palla.

Velazquez: 5,5
Indiavolato, passa tutta la partita fuori dalla sua area tecnica. Alcune scelte, come Barak esterno e Mandragora dietro la punta, non convincono. Ma la struttura da salvezza tranquilla.

Queste, invece, le pagelle dei campioni d’Italia, all’ottava vittoria consecutiva in campionato e decima stagionale:

Szczesny: 6
Prima il palo, poi Alex Sandro: tutti vogliono fare il suo mestiere. Almeno su Pussetto tocca a lui.

Cancelo: 7
Tra dribbling, cross e galoppate d l’impressione di poter fare quello che vuole. La traversa gli mostra i suoi limiti.

Bonucci: 6,5
Una chiusura lampo su Samir, qualche buon lancio dei suoi.

Chiellini: 6
Graziato per un fallo su Lasagna, poi non si fa sorprendere.

Alex Sandro: 6
Si rende utile soprattutto con un salvataggio sulla linea a inizio ripresa.

Bentancur: 7
Irrompe con un gol di testa nella cooperativa del gol bianconera. Prestazione solida e incisiva.

Pjanic: 6
Un bel tiro da fuori scuote la rete e la Juve. Poi procede con passo abbastanza felpato.

Matuidi: 6
Ancora staffetta dopo 45’ con Can: rifiata per un flessore indurito.

Dybala: 6
Efficace e non semplice la protezione del pallone nell’azione da cui nasce l’1-0. In crescita.

Mandzukic: 6,5
Stavolta lui che d una mano a Ronaldo, con lo scarico per il 2-0.

Ronaldo: 7
Un gol di potenza e precisione, altri tentativi mancati di poco. Ma l’oooh del pubblico arriva per un tocco di spalla.

Can: 6
Si fa sentire pi di Matuidi.

Bernardeschi: 6,5
Entra carico dalla panchina: Scuffet gli strozza l’urlo in gola.

Allegri: 6,5
Approccio sempre perfetto, sofferenza ridotta, 10 vittorie stagionali su 10. Con lode.

6 ottobre 2018 (modifica il 7 ottobre 2018 | 15:57)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *