Tour de France: l’edizione del 2019 partirà il 6 luglio da Bruxelles


Due cronometro, parecchie salite e partenza da Bruxelles. Questo l’identikit del prossimo Tour de France (la 106esima edizione) che partir il prossimo 6 luglio dalla capitale belga.

Dettagli

I dettagli sono stati svelati oggi al Palazzo dei Congressi di Parigi alla presenza di Eddy Merckx, Bernard Hinault e Miguel Indurain, tutti vincitori della Grande Boucle in cinque occasioni. Il percorso del prossimo anno prevede un programma di montagna impegnativo, con tre arrivi sopra i 2.000 metri di altitudine, ovvero sul Colle del Tourmalet, nel cuore dei Pirenei, e a Tignes e in Val Thorens, novit di questo Tour, nelle zone alpine. Per il resto, la corsa gialla del 2019 presenta un tracciato nervoso, adatto agli scattisti e pensato sulla carta per i transalpini Romain Bardet e Thibaut Pinot e per il matatore degli ultimi anni, ovvero il britannico Chris Froome, che sogna di centrare anche lui il pokerissimo al Tour, dopo le vittorie del 2013, 2015, 2016 e 2017.

Celebrazioni

In programma anche le celebrazioni del centenario della Grande Boucle 1919, un’edizione storica, che segn il ritorno al ciclismo internazionale dopo quattro anni di guerra mondiale, con partenza il giorno seguente la firma del trattato di Versailles. A ruota, anzi alla partenza, si festegger pure il cinquantenario del primo successo al Tour del grande Eddy Merckx (datato 1969): non a caso il via sar dato dalla capitale del suo Belgio, ovvero da Bruxelles. A chiusura dell’edizione 2019, come sempre, la tradizionale passerella lungo i Campi Elisi di Parigi, seguita dall’incoronazione del vincitore alla base dell’Arco di Trionfo.

25 ottobre 2018 (modifica il 25 ottobre 2018 | 15:15)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *