Archivi tag: ugg biker boots

ugg biker boots Cartella clinica elettronica

ugg maxene Cartella clinica elettronica

Roma 27.06.2016 (DM) Molto presto ogni cittadino italiano avrà la sua Cartella Clinica Elettronica (CCE), che sarà una vera e propria “carta di identità digitale sanitaria”. Le cartelle cliniche elettroniche possono contenere infatti dati demografici, storia medicale, cure e allergie, stato immunitario, risultati di test di laboratorio, immagini radiologiche, segnali vitali, statistiche personali come età e peso e informazioni di fatturazione. Ultimamente si sta parlando molto della implementazione della Cartella Clinica Elettronica e delle sue implicazioni sulle aziende sanitarie in termini funzionali, organizzative, di processo ed economiche, compresa anche la maggiore sicurezza nella conservazione dei dati. Non bisogna però confondere la gestione elettronica di una cartella clinica con una cartella clinica elettronica a tutti gli effetti perché le 2 cose sono profondamente differenti, soprattutto in termini di processi.

La gestione elettronica di una cartella clinica altro non è che una semplice gestione informatizzata della cartella clinica, che consiste nella produzione e redazione dei documenti che la costituiscono, con l’ausilio di strumentazioni elettroniche, che termina però con la stampa di questi documenti, con l’apposizione di firme autografe e con la conservazione a vita in un archivio cartaceo che per sua natura tende chiaramente prima o poi a saturarsi. Altro non è quindi che una Cartella Clinica Cartacea creata con elaboratori elettronici, detta anche cartella clinica informatizzata. Una cartella clinica elettronica a tutti gli effetti, invece dematerializza il processo che produce questa documentazione gestendo le informazioni in maniera nativamente digitale. Non ci saranno più firme autografe ma firme digitali e firme elettroniche avanzate. Non ci sarà finalmente più un archivio cartaceo ma un archivio digitale conservato a norma. Le informazioni sanitarie sono sensibili e vanno quindi trattate con la massima cautela e sicurezza. Ne discende, ovviamente, che la dematerializzazione del processo o meglio dei processi e dei sotto processi che stanno alla base della produzione delle informazioni contenute nella cartella clinica deve assicurare, in tutti i suoi passaggi, la massima robustezza e sicurezza. Il processo si conclude poi con il versamento di questi documenti (informatici) al sistema di conservazione che ne assicura validità ed immodificabilità nel tempo.

C’è una profonda differenza quindi tra le due situazioni. La cosa che salta sicuramente più all’occhio, come primo impatto e anche come prima considerazione, è latenuta degli archivi. Le informazioni sanitarie sono molto importanti e quindi, come abbiamo ribadito più volte, vanno trattate con la massima sicurezza. La domanda che ci si pone in questi casi allora è: “Ma cosa è più sicuro, un archivio cartaceo che si può allagare, bruciare, essere mangiato dai topi, e che col passare del tempo riempie tutto il magazzino, oppure un archivio digitale, replicabile teoricamente sulla base di infinite copie tutte originali e volendo anche custodite in luoghi differenti tra loro? “Beh, direi che è ovvio. cosa importantissima digitalizzare il processo e quindi ottenere il vantaggio non solo in termini di non stampa, ma anche e soprattutto in termini di compliance normativa, collaborazione, sicurezza, integrità, certezza, efficacia ed efficienza” spiega Nicola Savino esperto nazionale per la digitalizzazione a norma dei processi e CEO Seen Solution Srl. Insomma le informazioni sanitarie non solo vivranno direttamente in digitale e con un valore probatorio, ma anche digitalizzate nel processo. Dove il documento non sarà più un semplice PDF, ma un record, una riga di un database, una semplice informazione dunque.
ugg biker boots Cartella clinica elettronica

ugg biker boots nel bagaglio a mano

ugg 50 euro nel bagaglio a mano

Comunque sappi che il bagaglio a mano deve entrate perfettamente nel loro tester, senza piegarla. A Malpensa non ci provano neanche ma a Roma mi hanno fermato e testato la valigia, la quale non entrava. Il tizio davanti a me ha sganciato 10 euro al burino, a me mi ha mandato a farla imbarcare (+30 euro mi pare). Solo che era troppo tardi, quindi mi hanno rimandato al gate per pagare la sovrattassa (+50 euro), eravamo in 3 a litigare con la hostess. Dopodiché essendomi rifiutato di pagare sono tornato in coda e ho distrutto le rotelle e la maniglia della valigia.

Senza contare che se vado via anche solo 2 o 3 giorni le cose difficilmente mi starebbero nei 10kg. e poi ho la borsa con portatile e altre cagatine da portare come bagaglio a mano.

Siete dei barbeggot e basta. cosi come per i posti con più spazio (vicino alle uscite) che ora offre Ryanair. con 10 euro a tratta (un cazzo) hai:

uno spazio immenso per le gambe

priority pass (che da solo non serve a un cazzo)

posto riservato e numerato

L viaggio ero io, il mio amico e 10 posti con più spazio tutti liberi. e gli italioti che provavano sempre a sedersi li e venivano puntualmente scacciati dal personale di bordo.

ma scusate perche mai volare con Emirates o con easyjet dovrebbe fare la differenza per quanto riguarda quello che portate in valigia ?

al controllo di sicurezza mica vi chiedono dove volate e con chi (controllano solo se avete un boarding pass perche solo chi ne e munito puo accedere alla zona dopo i controlli del resto a loro fc dove andate e con che compagnia)

il pc te lo fanno tirare fuori e, non so in italia, anche ventuale ombrello

te la controllano entrando nella coda del check in, quindi è certo che volerai con easy jet. se non passa nei loro tester ti mettono uno scarabocchio sul boarding pass e te lo ricontrollano all

Noi semo quella razza che non sta troppo bene che di giorno salta i fossi e la sera le cene, lo posso grida’ forte, fino a diventa’ fioco, noi semo quella razza che tromba tanto poco, noi semo quella razza che al cinema si intasa pe’ vede’ donne gnude, e farsi seghe a casa, eppure la natura ci insegna sia sui monti sia a valle, che si po’ nasce bruchi pe’ diventà farfalle, ecco noi semo quella razza che l’è fra le più strane, che bruchi semo nati e bruchi si rimane, quella razza semo noi è inutile fa’ finta, c’ha trombato la miseria e semo rimasti incinta.

mi spieghi cosa devi fare di cosi urgente da non poter aspettare 15/20 minuti per ritirare una cazzo di valigia?

concordo con lo sfizzero. W Gesù imparate a volare come persone civilizzate

So son fuori per un weekend (48/36 ore) non voglio perdere nemmeno i 20 minuti, voglio passare la maggior parte del tempo disponibile a fare il turista.

Perdipiù a non avere il necessario per due giorni dentro il bagaglio a mano se ti perdono/ritardano la valigia imbarcata (successo una volta a parigi con aer lingus, recuperata il giorno dopo e una volta a nizza con klm recuperata dopo una settimana) sei fottuto e non hai nemmeno un paio di mutande di ricambio (so che voi siete dei zozzoni, ma noi persone civili le cambiamo tutti i giorni).

Noi semo quella razza che non sta troppo bene che di giorno salta i fossi e la sera le cene, lo posso grida’ forte, fino a diventa’ fioco, noi semo quella razza che tromba tanto poco, noi semo quella razza che al cinema si intasa pe’ vede’ donne gnude, e farsi seghe a casa, eppure la natura ci insegna sia sui monti sia a valle, che si po’ nasce bruchi pe’ diventà farfalle, ecco noi semo quella razza che l’è fra le più strane, che bruchi semo nati e bruchi si rimane, quella razza semo noi è inutile fa’ finta, c’ha trombato la miseria e semo rimasti incinta. ecco una lista tipica di cose mi porto per 3 4 giorni di festaBiancheria (questa spero la porti anche te) Quindi fai 5 6 paia di boxer calze magliettine

Felpe/maglie Almeno due o tre oltre a quanto indossato

Jeans Almeno due o tre oltre a quelli indossati

Camicie Qua esagero sempre perchè mi piace poter scegliere xD ma fai un numero pari al numero di sere
ugg biker boots nel bagaglio a mano