Spara e uccide l’ex fidanzata in strada: choc a Roma –


Omicidio nella notte a Roma. Una ragazza di nazionalità romena è stata uccisa con alcuni colpi di pistola in strada a Santa Palomba, estrema periferia sud della Capitale. A sparare è stato l’ex fidanzato che dopo una breve fuga ha chiamato la polizia ed è stato quindi arrestato dagli agenti del commissariato di Albano per omicidio volontario. «Venite, l’ho uccisa. Gli ho sparato», le uniche parole dette al 112.

LEGGI ANCHE Desirée, ecco il verbale dell’orrore: «Acqua e zucchero mentre moriva, tra stupratori c’era il fidanzato»

La vittima è stata freddata dall’ex compagno, anche lui romeno, 36 anni, mentre si prostituiva sulla via Ardeatina. L’omicidio è avvenuto poco prima della mezzanotte. Dopo una furibonda lite, per motivi di gelosia, l’uomo ha sparato verso la giovane donna uccidendola sul colpo. Gli agenti lo hanno rintracciato poco distante seduto su un muretto della via del mare, più precisamente in una zona di confine fra il IX Municipio e il Comune di Pomezia. Il ragazzo ha indicato ai poliziotti il luogo dove si era sbarazzato della pistola, un canale nella zona, ed è stato arrestato. Le indagini sono seguite dalla squadra mobile di Roma e dagli agenti del commissariato Esposizione, che hanno la pertinenza sul quella zona dell’estrema periferia romana verso i Castelli Romani, da anni frequentata ogni giorno e notte da decine di giovani prostitute dell’est Europa.

 


Sabato 27 Ottobre 2018, 09:12 – Ultimo aggiornamento: 27-10-2018 19:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



SITO UFFICIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *