Roma col Cska Mosca per reagire e non fare agitare Pallotta


Non un errore di stampa. La classifica del gruppo G di Champions League dice cos: Cska Mosca 4 punti; Real Madrid e Roma 3; Viktoria Plzen con 1. lapalissiano che la doppia sfida — marted sera all’Olimpico e il 7 novembre al Luzhniki — far la differenza tra la qualificazione agli ottavi e un fiasco clamoroso anche dal punto di vista finanziario: ballano il bonus di 2,7 milioni a vittoria e quello qualificazione da 9,5 milioni. Pi incassi da botteghino e market pool dei diritti televisivi. La Roma esce dalla batosta casalinga contro la Spal, ma Di Francesco recupera De Rossi (titolare), Schick e Kolarov (in panchina).

Di nuovo ai box Pastore: nel derby si era infortunato al polpaccio sinistro, ora a quello destro. stato comprato per 24,7 milioni e ne prende 4,2 netti a stagione fino al 2023. tra gli acquisti pi rinfacciati a Monchi, mai cos pentito di aver lasciato la Spagna. Bisogna far crescere la squadra in personalit — ha detto Di Fra —. Io per primo devo trovare i punti chiave. Prima possibile, perch la classifica in campionato piange e quella di Champions non ride. Il suo posto non a rischio, ma meglio non far cadere Pallotta in tentazione. Alto l’allarme per l’ordine pubblico: nel prepartita di Roma-Cska del settembre 2014 ci furono 8 arresti, 7 russi (ferimento di 13 steward e 4 agenti all’Olimpico) e un italiano; un tifoso moscovita fu raggiunto all’addome da una coltellata; vennero emanati 8 Daspo, di cui tre internazionali. Da Mosca sono attesi 1.500 tifosi.

22 ottobre 2018 (modifica il 22 ottobre 2018 | 23:00)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *