Pensioni, età ferma a 67 anni ma è tensione sui tagli ai ministeri –


Gli effetti sui cittadini sono meno drastici e soprattutto
dilazionati nel tempo. Ma se si concretizzerà il progetto
all’esame del governo – cancellare il meccanismo di adeguamento
automatico dell’età di pensionamento all’aumento
dell’aspettativa di vita – l’impatto di lunga durata sui
conti del sistema previdenziale sarà più rilevante di
quello del provvedimento di cui molto si è parlato finora,
la cosiddetta quota 100. Proprio per questo il dossier è
tuttora oggetto di valutazione attenta da parte del ministero
dell’Economia: se alla fine avrà il via libera
l’età della pensione di vecchiaia resterà fissata
per sempre ai 67 anni, che scattano dal prossimo anno.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO:

  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet

SCOPRI LA PROMO

Se sei già un cliente accedi con le tue credenziali:



Giovedì 11 Ottobre 2018, 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



SITO UFFICIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *