Nfl, il milanese Giorgio Tavecchio debutta e domina il «Monday Night»


Il football americano parla italiano. Almeno dalle parti di Atlanta. Nel «Monday Night», la partita di cartello della Nfl, gli Atlanta Falcons hanno battuto 23-20 i New York Giants trascinati proprio da un milanese, Giorgio Tavecchio (primo italiano a giocare nel massimo torneo Usa).

Il classe 1990, ruolo placekicker – cioè quello che batte i calci piazzati – da quattro stagioni gioca nel campionato americano, ma con scarso successo: prima San Francisco, poi Green Bay, poi Detroit e infine tre stagioni agli Oakland Raiders, dai quali però l’anno scorso è stato tagliato (svincolato, diremmo in uno sport europeo).

(Reuters)
(Reuters)

Adesso è stato tesserato per emergenza da Atlanta dopo l’infortunio di Matt Bryant. E lunedì notte ha giocato la partita perfetta: due extra point e poi tre field goals, compreso quello dalla distanza record (personale) di 56 yard (51 metri). Gli altri due erano da 40 e da 50 yard, ma quello dalla grande distanza ha avuto un doppio pregio: ha portato i Falcons sul 23-12 (i Giants quest’anno sono in netta difficoltà) consentendo loro di resistere al tentativo di ritorno newyorchese. La vittoria, e i compagni che lo hanno portato in trionfo.

23 ottobre 2018 (modifica il 23 ottobre 2018 | 20:06)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *