Napoli, acceso a dicembre il forno crematorio di Poggioreale –


Si è conclusa con esito positivo la conferenza dei servizi per l’adozione dell’autorizzazione unica ambientale per l’esercizio dell’attività di forno crematorio ubicato nel Comune di Napoli in via Santa Maria del Pianto. A quest’autorizzazione, indispensabile per la messa in esercizio del forno, seguirà nei prossimi giorni la firma del contratto di concessione. Pertanto, entro fine anno è prevista la messa in funzione dell’impianto crematorio, che sarà complessivamente composto da tre forni di cremazione ad alta tecnologia.

È quanto si legge in una nota del Comune di Napoli. «Grazie anche al prezioso lavoro del dirigente del Servizio Cimiteri e di Città Metropolitana, si raggiunge oggi un risultato storico per la città di Napoli – sottolinea l’assessore Sardu con delega ai Cimiteri – L’autorizzazione per l’immissione fumi è un atto fondamentale per il funzionamento del forno crematorio, e nei prossimi giorni seguirà la stipula del contratto. Possiamo dunque annunciare a tutti i cittadini che entro fine anno il Comune di Napoli avrà un forno crematorio funzionante. Si tratta di un impianto tecnologicamente avanzato, progettato seguendo dettami moderni, e con tariffe stabilite dal Comune».


Venerdì 12 Ottobre 2018, 14:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA



SITO UFFICIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *