«Ministro, lavoro per gli italiani» –


TORRE DEL GRECO – «Bisogna dare lavoro prima ai marittimi italiani disoccupati: no agli stranieri a bordo delle navi, prima gli italiani». Una delegazione di rappresentanti dei Marittimi per il Futuro di Torre del Greco è stata ricevuta oggi dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danino Toninelli (M5S).

All’incontro erano presenti Ciro Raiola e Vincenzo Accardo che hanno discusso della petizione lanciata dall’armatore Vincenzo Onorato  per la tutela dei posti di lavoro del settore. La raccolta firme, che online ha ormai quasi raggiunto le 30mila sottoscrizioni, ha già incassato la sottoscrizione del sindaco di Torre del Greco Giovanni Palomba e dell’assessore alle problematiche dei marittimi, delega assegnata dall’amministrazione Palomba per la prima volta a Torre del Greco.

Tre i punti della petizione: «Le navi che battono bandiera italiana devono imbarcare personale italiano o comunitario per accedere alle agevolazioni fiscali previste dallo Stato. I contratti e gli stipendi del personale extracomunitario devono essere uniformati a quelli dei marittimi italiani/comunitari. Gli standard di formazione e sicurezza devono essere garantiti e verificati per tutti i lavoratori marittimi».


Mercoledì 31 Ottobre 2018, 18:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA



SITO UFFICIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *