Migranti salvati da guardacoste italiani –


(ANSA) – ROMA, 13 OTT – Sono riusciti ad arrivare a cinque
miglia da Lampedusa su un gommone in avaria i 70 migranti, tra
cui molte donne e minori e due bambini, che erano stati
segnalati ieri sera dalla nave Mare Jonio del Progetto
Mediterranea, e lì sono stati tratti in salvo dalla capitaneria
di porto di Lampedusa e condotti in porto. La nave aveva
intercettato il barcone in difficoltà in acque internazionali, a
26 miglia da Lampedusa, e aveva chiesto a Malta di intervenire
riferendo di aver ricevuto in risposta un diniego. ‘Non abbiamo
barche disponibili’, avrebbero detto da La Valletta.
Interpellata successivamente, la Guardia costiera italiana aveva
in un primo momento indicato di rivolgersi comunque alle
autorità maltesi, competenti per i soccorsi in quell’area. La
Guardia costiera di Lampedusa sarebbe poi intervenuta quando
ormai il natante si era avvicinato alle coste. I migranti, di
origine eritrea, siriana e ghanese, sono sbarcati alle tre di
notte sull’isola.Visitati dal medico Pietro Bartolo, erano in
buone condizioni.



SITO UFFICIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *