Leicester, la strage dell’elicottero: morta anche ex reginetta di bellezza assistente del patron della squadra


A distanza di oltre 24 ore dalla caduta dell’elicotteroin cui ha perso la vita il patron del Leicester,il magnate thailandese Vichai Srivaddhanaprabha, 60 anni, sposato, con 4 figli, gli investigatori scavano sulle ragioni dell’incidente. Particolare attenzione viene dedicata anche alle persone presenti a bordo insieme al miliardario thailandese, in tutto 4, tutte decedute nello schianto. Si tratta del pilota Eric Swaffer e della co-pilota Izabela Roza Lechowicz, sua compagna, dell’assistente del miliardario Kaveporn Punpare e di una ex reginetta di bellezza thailandese, seconda classificata al concorso di miss Universo Thailandia nel 2005 Nursara Suknamai anch’essa descritta come assistente personale del miliardario thailandese.

In particolare i media britannici hanno focalizzato la loro attenzione proprio sulla figura della Suknamai nota pi che altro al pubblico di internet per i suoi video di yoga e d esercizi di ginnastica su Instagram e delle sue foto alle partite del Leicester pubblicate sui social media. Non chiaro al momento perch la Suknamai fosse sull’elicottero che si stava dirigendo all’aeroporto di Luton dove il patron del Leicester doveva prendere un aereo per la Thailandia.

Indagini sono in corso anche sulle cause dello schianto: testimoni hanno raccontato di aver visto l’elicottero avvitarsi in aria con un rotore bloccato dopo il decollo dallo stadio e subito prima di precipitare e prendere fuoco.

Intanto in segno di lutto il Leicester non disputer la partita di coppa di Lega prevista originariamente contro il Southampton.

29 ottobre 2018 (modifica il 29 ottobre 2018 | 09:32)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *