Floro Flores commissario a Bagnoli, il sindaco: «Pronti a collaborare» –


«Siamo pronti a rinnovare la cooperazione istituzionale ai massimi livelli con il commissario e con il Governo. Ora è il tempo dei fatti e ci aspettiamo che nella Legge di bilancio l’esecutivo completi il finanziamento per il completamento della bonifica». Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, commentando l’ufficialità della nomina a commissario di Bagnoli di Francesco Floro Flores. Il sindaco ha sottolineato che è necessario «partire a mettere a bando la rigenerazione urbana di Bagnoli. Ora è la fase della concretezza – ha aggiunto – perché il progetto firmato con l’accordo istituzionale viene dopo una fase di ascolto molto lunga che ci ha portati a raggiungere il migliore accordo possibile».

De Magistris ha espresso l’auspicio che il commissario «attui molto rapidamente e in uno spirito di cooperazione istituzionale quello che le istituzioni, governo e Comune e per la sua parte la Regione, hanno già firmato». Il sindaco, nel dirsi «a disposizione» del commissario, si è augurato di poterlo incontrare «quanto prima. Ora non bisogna perdere più tempo su Bagnoli, non bisogna rimettere tutto in discussione».

Il primo cittadino ha ricordato la sua posizione di contrarietà «oggi come ieri» per i commissari «al di là delle persone». «Il commissario si poteva superare – ha affermato – Loro hanno scelto Floro Flores ma voglio ricordare che il commissario non è colui che decide quale sarà Bagnoli. Questo è stato già deciso ora – ha concluso – bisogna solo attuarlo e pertanto se il commissario opera rapidamente può mettere in campo azioni di semplificazione amministrativa per fare presto quanto hanno deciso gli abitanti e le istituzioni rappresentative della città che hanno impedito che ci fosse un esproprio dei poteri costituzionalmente previsti». 

«Sapevamo che la nomina era sta decisa ed eravamo già pronti prima, come lo siamo adesso, a rinnovare la cooperazione istituzionale con il commissario e con il Governo. Ora però non è più tempo di parole ma di fatti, per Bagnoli bisogna solo attuare ciò che è stato già deciso» ha aggiunto il sindaco. «Nella legge di bilancio – aggiunge de Magistris – il Governo deve completare il finanziamento per il completamento della bonifica, questo è un fatto concreto che ci attendiamo nei prossimi giorni, così come si deve partire a mettere a bando la rigenerazione urbana di Bagnoli. È bene dire che si vuole ascoltare tutti, ma ora è la fase della concretezza perché il progetto firmato con un accordo istituzionale viene proprio dopo una fase di ascolto molto lunga, dopo la quale siamo arrivati al miglior accordo possibile».  De Magistris ribadisce di essere «a disposizione del commissario affinché attui rapidamente, in uno spirito di collaborazione istituzionale, quello che le istituzioni democraticamente rappresentative hanno già firmato e che gli abitanti della città hanno deciso. Non vedo più di cosa si deve parlare – conclude de Magistris – se non chiedere al Governo di agire».



SITO UFFICIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *