First Man – Il primo uomo, l’avventura di Neil Armstrong –


Ryan Gosling è nei panni del capitano della prima missione che portò l’uomo sulla Luna, il 21 luglio 1969




È fantascienza un film che parla di viaggi spaziali, di astronavi, di altri pianeti? Qualche volta no, ma noi ne parliamo lo stesso. È il caso del film in uscita oggi, First Man – Il primo uomo, che racconta la parte più importante della vita di Neil Armstrong. Ovvero l’uomo che alle 2:56 (3:56 in Italia) del 21 luglio 1969 poggiò il primo piede umano sul suolo della Luna.

Armstrong era stato pilota nella Marina durante la guerra di Corea, ma poi aveva lasciato le armi, e anche per questo, per il suo essere civile e non militare, fu scelto per affidargli il comando della missione Apollo 11. Aveva comunque un’esperienza incredibile, essendo già stato nello spazio due volte in precedenza, con Gemini 8 e Gemini 11.

Il regista del film, Damien Chazelle, ha curiosamente scelto un’attore canadede, Ryan Gosling, per interpretare il ruolo del protagonista della più grande impresa della storia americana. C’è stata tra l’altro qualche polemica perché pare che nel film non venga adeguatamente enfatizzata l’azione di piantare la bandiera americana sul suolo lunare, cosa che avrebbe fatto dire a Donald Trump che lui il film si rifiuta di vederlo.

Il trailer

Sinossi

Un film che narra l’avvincente storia della missione della NASA per portare un uomo sul luna. Il film si concentra sulla figura di Neil Armstrong e sugli anni tra il 1961 e il 1969. Resoconto viscerale in prima persona, basato sul libro di James R. Hansen, il film esplorerà i sacrifici e il costo che avrà per Armstrong e per l’intera nazione, una delle missioni più pericolose della storia.



SITO UFFICIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *