firmati 13 accordi commerciali –


Le sanzioni alla Russia “non sono mai un fine”, ma “uno strumento che va superato. A dirlo è Giuseppe Conte, a Mosca in visita ufficiale.

“Abbiamo confermato l’eccellente stato dei nostri rapporti bilaterali nonostante il permanere delle condizioni che hanno portato alla conferma delle sanzioni”, ha detto il premier dopo l’incontro con Vladimir Putin in cui l’Italia ha firmato 13 accordi bilaterali per un valore stimato, in prospettiva, di circa 1,5 miliardi di euro.

Accordi che riguardano i settori più disparati, dall’ambiente all’energia, passando per le infrastrutture.

“L’Italia è un nostro importante partner economico con una forte attenzione alla cooperazione nel settore commerciale e di investimenti”, ha detto il presidente russo, “Abbiamo tracciato le prospettive nella cooperazione di energia. La Russia fornisce il 35% del fabbisogno italiano del gas”.

Tra i temi sul tavolo anche quello della Libia: “Non so se parteciperò personalmente alla conferenza di Palermo sulla Libia, ma la Russia sarà rappresentata a livello abbastanza alto”, ha detto Putin, “Appoggiamo tutti gli sforzi dell’Italia per regolare la crisi”.



SITO UFFICIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *