Duplice omicidio nella faida interna agli Amato Pagano, tre arresti –


Scoperti gli autori dell’omicidio di due uomini, ammazzati il 13 e 14 marzo del 2014 nell’ambito della guerra di camorra nel Napoletano. Tre persone sono state arrestate dagli uomini della Squadra Mobile della Questura di Napoli in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Dda. Sono accusate dell’omicidio di Antonio Ruggiero e Andrea Castiello, a Melito.

Le attività di indagine, fondate su dichiarazioni di collaboratori di giustizia, intercettazioni ed una rete di riscontri hanno consentito di individuare mandanti ed esecutori dell’omicidio per lupara bianca di Ruggiero, il cui cadavere venne distrutto, e di Castello, rimasto ucciso nell’azione di fuoco diretta contro di lui e di Ruggiero Castrese, nipote di Antonio Ruggiero, che invece sfuggì all’arresto. I due episodi rientrano nella lotta intestina al clan Amato Pagano, scatenatasi all’indomani della cattura di Mariano Riccio, sino a quel momento capo del clan.


Mercoledì 17 Ottobre 2018, 12:02 – Ultimo aggiornamento: 17-10-2018 17:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA



SITO UFFICIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *