Di Maria fa 2-2 all’ultimo minuto –


Il Napoli vicinissimo a una meritatissima vittoria a Parigi contro i colossi del Psg. Azzurri in vantaggio con Insigne nel primo tempo si fanno riprendere nella ripresa da un autogol di Mario Rui su tiro di Meunier. Nuovo vantaggio a sorpresa con Mertens e poi la doccia fredda a due minuti dalla fine con un eurogol di Di Maria. Grande rammarico, ma è un punto d’oro per gli azzurri. 

RILEGGI LA DIRETTA

LE FORMAZIONI UFFICIALI

PARIS SAINT GERMAIN (4-2-3-1)
16 Areola; 12 Meunier, 5 Marquinhos, 3 Kimpembé, 14 Bernat; 6 Verratti, 25 Rabiot; 11 Di Maria 10 Neymar, 7 Mbappé; 9 Cavani.
A disposizione: 50 Cibois, 4 Kehrer, 17 Choupo-Moting, 23 Draxler, 24 Nkuku, 27 Diaby, 34 Nsoki. All. Tuchel.

NAPOLI (4-4-2)
25 Ospina; 19 Maksimovic, 26 Koulibaly, 33 Albiol 6 Mario Rui; 7 Callejon, 5 Allan, 17 Hamsik, 8 Fabiàn Ruiz; 14 Mertens, 24 Insigne. 
A disposizione: 27 Karnezis, 2 Malcuit, 23 Hysaj, 20 Zielinski, 30 Rog, 42 Diawara, 99 Milik. All. Ancelotti. 
 

LA PARTITA (a cura di Marco Perillo)

Si inizia a ritmi alti al Parco dei Principi. Napoli più sulla difensiva, il Psg tesse trame. Dopo 1.30 Mbappé salta già Koulibaly e serve per Cavani; gli azzurri tengono a fatica. Due minuti dopo Di Maria fa un tunnel su Allan ed è ancora apprensione in area. Sono forti i parigini e si sa; gli azzurri sono chiamati fin da subito al raddoppio delle forze e dell’attenzione. 

Al 4′ intervento duro di Marquinhos su Mertens: giallo meritato (e pesante) per il difensore centrale. Al 6′ da Neymar a Cavani: il sinistro del Matador è sul fondo. Un paio di minuti dopo è Mertens ad atterrare il funambolo Neymar: giallo a centrocampo per il belga. 

Il Paris palleggia, il Napoli cerca di mantenere la maggiore attenzione possibile per non farlo andare al tiro. Al 13′ Mbappè va al tiro dopo un corner ma gli spazi sono chiusi e sbaglia. 

Sussulto al 15′ quando Callejon imbecca insigne che va al tiro, ma è offside. Al 17′ è Cavani a provarci ancora, Ospina para coi piedi. Anche Bernat va alla conclusione al 19′ ma il tiro è sbilenco.

Al 21′ percussione di Fabiàn stoppata dai parigini. E al 23′ il grande rammarico: Mertens va al tiro e prende in pieno la traversa. Due minuti dopo anche Callejon al tiro defilato, ma non punge. 

Al 29′ l’apoteosi che non ti aspetti: Insigne a tu per tu con Areola, pallonetto delizioso e rete. Esultano i tanti tifosi azzurri sugli spalti. 

Al 32′ Mbappè sguscia via e Rui lo stende: giallo per il portoghese. Al 35′ Di Maria sbaglia ma il duo Mertens-Insigne non ne approfitta. 

Al 37′ Ospina miracoloso coi piedi su Mbappé. Occasione d’oro per Insigne al 45′ ma la spreca miseramente calciando male. Termina così il primo tempo. 

Nella ripresa entra Kehrer, esce Bernat. Il Paris fa di tutto per rendersi pericoloso, il Napoli stringe i denti. Al 50′ Neymar-Cavani brivido in offside. Al 51′ colpo di testa di Meunier e Ospina manda in angolo. 

Al 52′ Insigne non ce la fa, botta allo sterno: Zielinski. Gli azzurri soffrono, i translapini spingono. Al 55′ Neymar cade in area ma l’arbitro lascia proseguire. Al 56′ spreco di Hamsik in area avversaria: avrebbe potuto tirare ma perde l’occasione.

Un minuto dopo Cavani invoca il rigore dopo essere stato atterrato in area: non c’è nulla. Al 59′ è Mertens ad andare al tiro dalla distanza ma il tiro è debole, tra le braccia di Areola. 

Al 60′ la frittata: autogol di Mario Rui su tiro-cross di Meunier e pareggio del Psg. 

Il Napoli prova a reagire, ma gli spazi sono pochi. Ci prova al 66′ Fabian ma il suo tiro è alto. Un minuto dopo è Mertens con un gran tiro a creare apprensioni ad Areola. 

Cavani esce per Draxler. Un minuto dopo, al 75′, l’apoteosi: distrazione della difesa parigina e il furetto Mertens di rapina scaraventa in rete: 2-1 Napoli.

Al 80′ punizione Psg, va Neymar (dopo un primo tentativo con ammonizione di Callejon) e Ospina devia in angolo.

82′, esce Verratti ed entra Diaby. Un minuto dopo Mertens brucia Areola di testa ma è fuori. Poi fa spazio a Milik, che ci prova subito. 

All’85 buona punizione defilata per il Psg, giallo per Maksimovic, ma il Napoli tiene. Esce Callejon per Rog. Ultimo cambio: è l’87’. 

Nei minuti finali è assalto del Psg, gli azzurri stringono i denti. Sono 5 i minuti di recupero. Allan è un gladiatore, Koulibaly un muro. 

Ma non basta, perché due minuti prima del fischio finale Di Maria caccia dal cilindro un gol sorprendente: è 2-2.

Il Napoli prova a riaffacciarsi in area parigina, ma non basta. Termina così. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA



SITO UFFICIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *