chiusi centinaia di profili per spam politico –


ROMA – Tira aria di “purghe” a Menlo Park. Facebook ha annunciato di aver rimosso oltre 559 pagine e 251 profili statunitensi per aver aver ripetutamente violato le regole dello spam. Un “nuovo tipo di spam”, lo definisce Nathaniel Gleicher, nel post pubblicato sul blog della compagnia. Spam politico ad opera di account fasulli che pubblicavano lo stesso contenuto su più pagine e gruppi con l’obiettivo di indirizzare il traffico web sui loro siti web.  
La notizia arriva dopo le dimissioni da Facebook Brian Amerige, ingegnere che nei giorni scorsi ha sollevato polemichedopo aver manifestato il suo disappunto per la “monocultura” della società che, a suo parere, discriminerebbe le posizioni politiche conservatrici.
 



SITO UFFICIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *