Caos serie B, il Tar accoglie ricorso contro il format a 19 squadre, sospesa la delibera federale. Palla alla Figc


Il caos della serie B prosegue e si complica: Il Tar del Lazio ha infatti deciso di sospendere la decisione del Tribunale federale nazionale in merito al format della «nuova» B a 19 squadre, accogliendo di fatto il ricorso di quattro delle sei squadre che ambiscono al ripescaggio (Novara, Pro Vercelli, Siena e Ternana).

In particolare, deve essere riesaminata dagli organismi sportivi competenti la posizione della Ternana (che ha già disputato 5 partite in Serie C), del Novara Calcio e della Pro Vercelli 1892. La decisione con tre distinte ordinanze cautelari accogliendo la «domanda di sospensione di tutti i provvedimenti impugnati, con conseguente obbligo, per le autorità competenti, di riesaminare gli stessi, sulla base della corretta applicazione del quadro normativo di riferimento». L’udienza pubblica è fissata al 26 marzo 2019.

Il campionato di serie B, previsto con un format a 22 squadre, è partito con 19 dopo la mancata iscrizione – a vario titolo – di Avellino, Bari e Cesena –, è arrivato all’8ª giornata. Adesso i calendari dovranno essere riscritti, a meno di ulteriori colpi di scena da parte della Lega B e della Federcalcio del neo presidente Gabriele Gravina. Sembra destinata a rimanere bloccata l’unica delle formazioni che ha scelto di percorrere la strada della giustizia sportiva anziché quella ordinaria: la Virtus Entella, ultima delle retrocesse dello scorso anno.

24 ottobre 2018 (modifica il 24 ottobre 2018 | 12:37)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *