Blitz a Pianura, via gli immigrati dal caseggiato pericolante –


Una lunga crepa si apre nella parete sulla piazza, i balconi sono
murati e gli infissi ridotti a un ammasso di ruggine, dai davanzali
ciondolano pezzi di mura. Sotto l’arco della corte
c’è un groviglio di tubature abusive, un grosso cavo
della luce parte dalla strada e scompare verso l’interno, una
scala sospesa nel vuoto sale verso il primo piano. Nelle case,
mangiate dall’umidità e dalla miseria, si mischiano
abiti alla rinfusa, materassi e cianfrusaglie. Uno spaccato di
terzo mondo nel pieno centro di Pianura, in quella zona al centro
di uno dei progetti di riqualificazione più importanti
dell’area ovest e dove invece da decenni è tutto
fermo. Ieri mattina gli occupanti dello stabile, una ventina di
persone, sono stati sgomberati. Al posto del caseggiato
verrà realizzato un parcheggio. 

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO:

  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet

SCOPRI LA PROMO

Se sei già un cliente accedi con le tue credenziali:



Venerdì 26 Ottobre 2018, 22:57 – Ultimo aggiornamento: 26-10-2018 22:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA



SITO UFFICIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *