Auschwitzland, FN sospende la militante con la maglietta choc –


Selene Ticchi D’Urso, la donna che ieri durante la commemorazione a Predappio della Marcia su Roma indossava una maglia nera con la scritta Auschwitzland, è stata sospesa da Forza Nuova a tempo indeterminato. Ad annunciarlo è stato lo stesso movimento di estrema destra, in una nota della sua sezione bolognese.

«La tesserata Selene Ticchi D’Urso è già stata sospesa, con effetto immediato e a tempo indeterminato, da ogni attività del movimento politico Forza Nuova», si legge nella nota. 

Con questo provvedimento, prosegue la nota, «Forza Nuova prende decisamente le distanze da quanto mostrato dalla signora e diffida la D’Urso dal rilasciare qualsiasi dichiarazione a nome e per conto del movimento stesso, il quale – conclude – nulla ha a che vedere con le espressioni da lei adottate e con quanto la stessa ha dichiarato, ed eventualmente potrà dichiarare, alla stampa».



SITO UFFICIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *