Arthur, il cane salvato in Amazzonia durante una gara di sport estremo


Stanchi, affamati, coperti di fango. Si stavano risposando dopo una nuova giornata di sforzi durante una delle tappe dell’Adventure Racing World Championship, nella foresta amazzonica in Ecuador, quando i quattro atleti svedesi del Team Peak Performance hanno notato un cane randagio che li guardava. L’animale era malmesso e il capo team, Mikail, gli halanciato una polpetta. Da allora Arthur, cos stato chiamato l’animale, non ha pi smesso di seguirli e con loro ha guadato fiumi e scalato le rocce. Al termine della gara il team ha conquistato il sesto posto della classifica mondiale ma la loro storia ha fatto il giro del mondo. E Mikail, tornato in Svezia, ha deciso di adottare Arthur (foto Krister Gransson)




http://xml2.corriereobjects.it/rss/animali.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *