ugg winter boots direttori al bando

ugg jillian direttori al bando

Verranno pubblicati gioved sul bollettino ufficiale della Regione Piemonte i bandi per la selezione dei nuovi direttori di piazza Castello. Il via libera arrivato oggi dalla giunta, coordinata da Sergio Chiamparino, riunitasi a margine del Consiglio a Palazzo Lascaris, ma tra i grand commis in carica e aspiranti inizia a serpeggiare un po di malessere per i trattamenti economici di cui godranno i nuovi vertici della macchina burocratica. Certo si parla di stipendi di tutto rispetto ma differenziati: ci sar chi guadagner di pi e chi di meno. Sulla base di che cosa? Il timore che si vogliano costituire delle direzioni di serie A e altre di serie B. A spulciare la delibera con cui l ha licenziato ieri i trattamenti economici dei nuovi mandarini di palazzo si nota, infatti, che ci saranno direttori un po pi paperoni degli altri. Per esempio il numero delle Risorse finanziarie e Patrimonio avr un trattamento fondamentale lordo di 132.145,47 (stesso trattamento anche per il Gabinetto della Presidenza, la Sanit la Coesione sociale, l i Trasporti e la Competitivit del sistema regionale), pi povere le direzioni Cultura, Sport e Turismo e gli Affari istituzionali che dovr accontentarsi si fa per dire di 118.930,92 euro. In mezzo il titolare dell (125.538,20). I bandi resteranno aperti tre settimane, dopodich verso la fine di ottobre, si proceder con la selezione del segretario generale, incarico per il quale pare ormai quasi scontata la designazione dell segretario generale della Camera di commercio di Torino Guido Bolatto. Una rifirma, quella che presto avr attuazione, attraverso la quale Chiamparino ha ridotto le direzioni da 16 a 11 e i settori a non pi di 100, riducendo, sempre nell del contenimento dei costi, anche il salario accessorio per i dirigenti.

Intanto impazza il toto direttori e secondo le informazioni giunte allo Spiffero al piano nobile di piazza Castello c gi un di massima sui profili migliori. Al delicato settore delle Risorse finanziarie e Patrimonio si pensa a una soluzione interna con la promozione di Paolo Frascisco attualmente responsabile della Ragioneria sotto la direzione di Sergio Rolando, anche se non esclusa un promozione interna,
ugg winter boots direttori al bando
che riguarderebbe Giovanni Lepri, fratello del senatore Pd e grande conoscitore della materia contabile e delle impervie strade per accedere ai fondi europei. Agli Affari istituzionali e Avvocatura dovrebbe essere confermata Laura Bertino, mentre alla Sanit come noto, si appena insediato l numero uno di Agenas Fulvio Moirano. Per ora si tratta di voci, che pure sembrano dettagliatissime. Il borsino dei direttori prevede inoltre un ballottaggio tra l numero unoPaola Casagrande (che detiene anche l di Cultura dopo l di Virginia Tiraboschi) e la sua vice Giuliana Fenu alla Coesione sociale che raggruppa istruzione, lavoro, formazione professionale, politiche sociali e per la famiglia. All viene dato in grande spolvero Gianfranco Corgiat Loia, fratello dell sindaco di Settimo Torinese Aldo Corgiat.

Alla direzione nuova di zecca denominata Competitivit del sistema regionale si parla dell responsabile di Smart City del Comune di Torino Gianfranco Presutti, mentre circola un nome di alto standing per Cultura, Turismo e Sport, ovvero l sovrintendente regionale per i beni culturali Mario Turetta. La Tutela del territorio, che nella bozza definitiva si arricchir dell potrebbe essere affidata all super direttore della Provincia di Torino Paolo Foietta, marito della senatrice democratica Magda Zanoni, mentre Opere pubbliche, Montagna e Trasporti potrebbe finire a Giovanni Ercole, attuale responsabile del settore decentrato opere pubbliche e assetto idrogeologico di Torino.

SE IL CONCETTO

fino a poco tempo fa era sufficientemente chiaro adesso è diventato cristallino: della Regione, della Sanità, della Viabilità e via dicendo NON GLI FREGA NIENTE! Perchè se avessero veramente a cuore il governo del nostro Paese non ci sarebbe più uno solo di questi personaggi che mi pare che la fatica più grande sia alzare il deretano di una poltrona per posarlo su di un’altra per poter continuare ad amministrare il loro interessi e, forse, quelli dei loro baciapile. Chiedete,
ugg winter boots direttori al bando
ad esempio a un direttore di Azienda Sanitaria dove si trova un determinato dipartimento o il nome del suo direttore: credete che lo sappia? Ma se vengono dall’estero a fare imprese per evadere il fisco perchè sanno perfettamente che fregare “la plebe” è all’ordine del giorno!