gli ugg ISTRUZIONI PER CORRERE IN SALUTE

sale ugg ISTRUZIONI PER CORRERE IN SALUTE

Cosa necessario sapere prima di indossare le scarpe e mettersi pista

Con l della bella stagione la scelta di molti di noi quella di seguire l o il collega a fare qualche chilometro di corsa.

E importantissimo considerare (sia per il neofita che per il runner esperto) che il carico di allenamento e la quantit (in termini di tempo) sono tra i maggiori responsabili degli infortuni che possono capitare a chi pratica uno sport come la corsa, quindi bene prendere in considerazione alcuni consigli (vedi neretto).

Per prima cosa fondamentale sapere che il sistema muscoloscheletrico ha la necessit di metabolizzare l fisica; un eccesso di esercizio viene rigettato da nostro corpo e si manifesta con dolore, solitamente percepito come proveniente dall coinvolta o da un tendine. L pi comune che si commette dunque alla ripresa dell sportiva quello di voler tenere il passo dei compagni che si allenano da pi tempo o con obiettivi differenti: un consiglio utile quello di osservare un periodo di preparazione individuale per poi correre in gruppo; le pi recenti ricerche scientifiche affermano che per far adattare correttamente l all non si deve aumentare la quantit di attivit (km o tempo) pi del 10 15% di settimana in settimana. Per quanto riguarda la corsa, la ripresa dopo un periodo di stop beneficia dell cammino/corsa durante l per meglio adattare il proprio fisico al carico.

Un altro grande errore che si commette quando ci si allena in maniera sconsiderata quello di fermarsi qualora accada un infortunio; le strutture maggiormente coinvolte come i tendini tendono a degenerare se non sentono alcuno stimolo allenante per questo preferibile eseguire allenamenti specifici e differenziati, meglio se seguiti sul campo da professionisti specializzati.

Altro mito da sfatare quello dell una corsa lenta, quasi sul posto, stressa molto la componente tendinea, sottoponendo il soggetto allo sviluppo delle patologie da sovraccarico, come le tendinopatie che possono tenere il soggetto lontano dall sportiva per lungo tempo. Da questo punto di vista utile tenere in considerazione la cadenza, ovvero il numero di passi che si eseguono al minuto(p/m); 170 p/m il valore ottimale che un runner dovrebbe mantenere durante l ed calcolabile o attraverso un normalissimo orologio o per i pi tecnologici attraverso una app run cadence.

Altri consigli per migliorare il modo di correre prevedono l corretto dei muscoli glutei e posteriori della coscia, che ci permettono di avanzare nello spazio e rendere la corsa pi dal punto di vista del dispendio energetico. L in avanti del corpo e la con le gambe permettono di sfruttare la gravit per far avanzare il corpo, riducendo la percepita.

Un nodo cruciale quello del tipo di appoggio del piede durante la corsa, per cui ognuno ha la sua opinione a riguardo basata sulla propria esperienza.
gli ugg ISTRUZIONI PER CORRERE IN SALUTE