Corriere di Bologna

BOLOGNA Allo specchio non ci si riconoscerebbe. Lei, l’altra, quella che incroci per strada e riesce a catturare il tuo sguardo, non ti somiglia per nulla. Ma come te deve avere un bel caratterino. Lo indossa. Te lo suggeriscono i vestiti. Non passa inosservata, intanto. E non solo perch?magari ?caruccia. Ha stile. Non ha pescato a caso dall’armadio. E se lo ha fatto, puoi essere certa che non ?un armadio con capi eriali? acquistati con la certezza di non sbagliare ma anche evitando come la peste di osare.

Sotto i portici, ragazze di carattere

Le emelle diverse?dello stile immortalate in questi scatti sfilavano tra via Belle Arti e via Zamboni, svettando su francesine bicolore, tronchetti e anfibi neri, e morbidi Ugg. Si riparavano dal freddo con giacche di pelle nera, un pellicciotto e un cappottino con maniche a ? E aggiungevano al loro look croci a polsi e dita, calze a fantasia floreale, pochette vintage, e una deliziosa Chanel 2.55.

Non notarle era impossibile. Non fotografarle, un reato. Tanto diverse quanto uguali, nella scelta ricercata e originale del proprio outfit.