ugg schuhe Te lo dice la scarpa

lynnea ugg boots Te lo dice la scarpa

In questo periodo proprio non vuoi saperne di avere una storia! Hai altro per la testa, come lo studio, il lavoro, oppure la metabolizzazione della fine di un amore, e non ti senti pronta per iniziare una relazione. Ciò che vuoi è un amico con cui passare del tempo: vedere film, chiacchierare e ridere. Aspetta così che ti torni la voglia di uscire dal tuo guscio. Ma non aspettare troppo, potresti ritrovarti in una noiosa versione di Desperate Housewives: molto desperate e poco wife!

Aperto, senza lacci e fibbie, è adatto solo ai periodi caldi. In inverno tutta quell’apertura ti farebbe ammalare. E poi si sa, è un tipo da spiaggia, in città perderebbe tutto il suo fascino. Starà con te per un’estate, o forse due. A settembre potrai ritirarlo nell’armadio e il prossimo anno, se capisci che è rimasto al passo con la moda e il tuo piede non è cambiato, non sarà il caso di cercarne un altro. Stessa spiaggia e stesso mare, non ti farà domande su chi l’ha sostituito nei mesi freddi (a lui non importa, non è geloso).

Che cosa dice l’esperto

Qui non si parla di amore ma di passione. La vacanza ti porta in un ambiente diverso dove hai la possibilità di metterti in gioco ed essere ciò che non sei durante l’anno. il momento della corporeità: il caldo, lo spogliarsi, la carnalità, la pelle abbronzata che si fa più scura e definisce le forme, tutti aspetti corporei che durante l’anno non mostri. La prova costume implica infatti il sentirsi bene con se stessi. Ma cosa potrebbe accadere se decidessi di prolungare l’amore estivo e renderlo adatto a tutto l’anno, correndo anche il rischio di imbatterti in una storia a distanza? Quando torni in città tornano i canoni standard. Ritrovi il vecchio gruppo di amici e lì hai il ruolo di prima, non quello che avevi in vacanza. Devi tenere l’amore estivo separato dalla rete dei tuoi contatti, lontano e tutelato dagli amici. Se lo inserisci subito rovini cos’hai costruito fuori dalla rete. Portandolo nella routine si rompe il gioco, la magia, le aspettative. Lo potrai fare solo se è consolidato. Gli altri, amici e famiglia, devono abituarsi ai nostri cambiamenti. Quanto alle storie a distanza, funzionano solo nel 10% dei casi. Si tratta di relazioni forti, ma sono adatte solo a chi è autonomo e sa stare da solo, è abituato a viaggiare e ha voglia di spostarsi, non è geloso né possessivo, e ama la sofferenza. Se non ci sono queste condizioni si cade nella frustrazione. I nuovi media, come Skype per esempio, sono un supporto però bisogna viaggiare molto, e in un periodo di crisi economica come questo, è un costo.

La classica = un amore tranquillo

proprio quella che tua mamma sceglierebbe per te. Ha il tacco non troppo alto e non troppo basso, la misura ideale per la postura e la schiena. Ha la punta non troppo larga che sarebbe poco elegante, ma non troppo stretta che ti farebbe male. la scarpa adatta a tutte le occasioni, quella che ti porterà ovunque. Così comoda e resistente, starà sempre con te e durerà nel tempo. Tu vedi la comodità, ma nel più dei casi proprio non ti piace. Però, se te lo dice mamma, forse è meglio pensarci. Non sarà mai la scarpa dei tuoi sogni, affascinante e brillante come quelle che vedi addosso alle star, però è davvero confortevole. Magari potresti imparare a scoprirne e apprezzarne anche altre qualità.

Non c’è colpo di fulmine. Non c’è battito d’ali di farfalle nello stomaco. Non è una passione travolgente, ma un progetto rasserenante. Come quelle ragazze del passato che i genitori spingevano verso il bravo ragazzo della porta accanto, tu ti stai lasciando traghettare verso questa storia. In passato hai conosciuto l’amore ma ti ha fatto soffrire. Inoltre ora, complice il tempo che passa, stai avvertendo la famigerata “voglia di sistemarti”. Ecco che delusione e fretta sono gli ingredienti che ti portano a prediligere la tranquillità al sentimento vero. Ricorda però che non sempre amore è sinonimo di sofferenza. Piuttosto questa storia potrebbe essere per te sinonimo di frustrazione. Frena ansia e pessimismo: chi ha paura di vincere, perde.

Che cosa dice l’epserto

Usciamo un attimo dalla cabina armadio e spostiamoci in un ristorante. Si perché per lui, questo amore è una trattoria. Ci sono solo quattro piatti, e sono anche preparati bene. Però c’è il rischio che se non cambi mai menù, finirai col cambiare ristorante. Sono storie ricche di elementi conservativi e tutele, ma non sono adatte a chi ricerca la novità. Si tratta di coppie che durano ma non evolvono. Il vantaggio è che sai sempre cosa c’è e cosa ti puoi aspettare, però ti devi accontentare della pasta al sugo rosso e del menù fisso.

Chi non sogna di redarguire un eterno dongiovanni? Bello e affascinante, potrebbe avere qualunque donna ma sceglie te. La tua autostima sale a picco e ti senti vincente. Sarà sicuramente una storia divertente e piacevole, peccato che lui con il tempo, tra la mancanza delle sue vecchie abitudini e la tua invadente vicinanza, finirà per tornare sui suoi passi. Quando sentirà il bisogno di spiccare il volo, lascialo andare. Se lo trattieni finirai per cadere in situazioni che ti toglieranno la fiducia in te che hai conquistato. In fondo lo sapevi che non sarebbe stato per sempre.

Che cosa dice l’esperto

Il playboy non è riabilitabile! Quella speranza è un’illusione. Tratta le sue conquiste come un allevamento e tu devi essere consapevole di farne parte, sapere che sei un cavallo da corsa. Inoltre ama far competere tra di loro le sue puledre. C’è chi vince ma è sempre strumentale a lui. Non è una storia che può durare ed è composta da varie fasi. La prima è quella seduttiva, la conquista. Poi viene l’illusione e infine la consapevolezza. Devi goderti ogni livello ed esserne consapevole, così lo metti tranquillo perché non ha responsabilità. Quando non ti chiama più o è meno presente, devi stare al gioco, e capire che sei sul viale del tramonto. Non cercarlo e non essere pressante, ma dimostrati disponibile. Tieni la porta di servizio aperta così lui può venire e andare senza dare illusioni e creare aspettative. Cadrà così in una trappola: capovolgimento dei ruoli e sarà lui a tornare a cercarti consiglia l’esperto.

Quella con il tacco vertiginoso = passione impossibile

bella, e con lei ai tuoi piedi ti senti una donna. La indossi soprattutto la sera, perfetta per emozionanti serate. Ha il tacco talmente alto che quando la indossi non tocchi terra e ti senti la testa tra le nuvole. Ma c’è un problema: è scomoda. talmente scomoda che tu sai da subito che non ti porterà lontano. Non potrai farci molta strada a piedi, ma nemmeno in auto, perché ti toglie la sensibilità con le cose concrete e non riesci nemmeno più a frenare. Alle volte, presa dallo sconforto per la scomodità che incalza, vorresti che quel tacco così alto si rompesse accidentalmente da solo, così saresti costretta a posarla per sempre senza prenderti tu la responsabilità di quella rottura. Ma in fondo, è talmente bella e ti fa sentire bene, che ti basta passare poche ore in sua compagnia per essere felice. E poi si sa, siamo talmente ingenue e ottimiste da sperare che con il tempo, e affezionandosi al nostro piede, quella scomodità si trasformi in una comodità lunga una vita.

Se le scarpe comode mettono le ali ai piedi, possono quelle scomode mettere le ali al cuore? Si, ma non per sempre. Precariamente adesso. Capita di imbattersi in amori, o passioni talmente forti da assomigliarvi molto, da cui non si riesce, pur vedendone i problemi e le condizioni sfavorevoli, a stare alla larga. La testa dice scappa, ma tutto il resto dice buttati. Non toglierti l’occasione di vivere una grande passione, ma ricordati che nemmeno con l’aiuto del più abile calzolaio quella scarpa potrà diventare comoda.

Che cosa dice l’esperto

Vai a 200 all’ora! Schiaccia l’acceleratore, prendi il meglio, e quando la benzina è finita cambia gara. Devi buttarti ma essere consapevole che finirà. una candela che viene bruciata da due parti. Non puoi spegnerla perché si spegnerà da sola. Andare avanti sarebbe poi un’illusione, proprio come parlare di cuore: la passione non è di lì che passa. Inoltre buttarti ti garantisce di più: resistere ti farebbe soffrire e perdere delle opportunità, avverte lo psicoterapeuta.

La scarpa gioiello = l’uomo dei sogni

La vedi nella vetrina di un negozio ed è amore a prima vista. Entri, la provi ed è perfetta: con lei ai piedi ti senti a casa. Però è molto cara, sarebbe un investimento troppo importante in questo momento. Puoi comprarla solo se il tuo stipendio te lo consente e la tua maturità ti permetterà di averne cura. Tutta quella che lei si merita. Decidi così di lasciarla, ma ogni volta che passi lì davanti e la guardi, sembra che ti chiami. La tua risposta sarà: non ora. E poi, quando finalmente ti decidi a comprarla, corri nel negozio. La cerchi ma non la trovi. Chiedi di lei: è stata venduta. Triste esci, e pensi che non ne troverai mai più una così perfetta per te. Inizi allora a cercarne freneticamente un’altra il più simile possibile. Ma come lei, nessuna mai. Ci rinunci, e proprio quando ti concedi una passeggiata e non ci pensi più, passi casualmente davanti al negozio. Ti volti verso la vetrina e lei è lì. Entri, senza nemmeno riprovarla la compri, e ora è tua. Ed ecco che proprio quando non ci pensavi più, si ripresenta davanti ai tuoi occhi e quella volta sarai pronta.

Che cosa dice l’esperto

Il Principe Azzurro non esiste, ma l’Uomo sei sogni sì. Tutti i momenti precedenti sono parte di una maturazione. Quell’uomo lo selezioni dopo le cose che hai passato. Sono proprio le situazioni precedenti che ti permettono di delinearlo. Se per esempio non hai mai avuto un amore estivo, potresti poi per lui rovinare una storia importante. La storia con l’uomo dei tuoi sogni, quella della vita, ha tre elementi principali: intimità, reciprocità, fiducia e stima nell’altro. Da questi elementi dipende l’esito della relazione, e ne derivano tutti gli altri, come empatia, condivisione, vedere l’altro, progettualità. Se per esempio c’è capacità di avere stima e fiducia nell’altro (e in sé), non ci sarà gelosia. Quegli elementi sono i mattoni di una piramide che ha alla base la maturità, e quando sono sincronici in due persone danno punti di attacco alla storia. Se ne manca uno non è quella giusta, sarà una delle precedenti: in ognuna mancava qualcosa, conclude l’esperto.
ugg schuhe Te lo dice la scarpa