ugg italia outlet delle terapie alternative e delle pratiche religiose

ugg botts delle terapie alternative e delle pratiche religiose

Chiara, Giacomo (2013) Terapie in movimento in un contesto intercultura: la costruzione discorsiva della Psicoterapia, delle terapie alternative e delle pratiche religiose. [Tesi di dottorato]

Full text disponibile come:

6MbAbstract (inglese)Adopting an intercultural perspective (Mantovani 2004), which falls within a constructivist paradigm, and in line with the so called “contextual revolution” (Bruner, 1990), this research pays particular attention to the use of language as a “form of life” (Wittgenstein, 1953). Specifically, the aims of this research is to investigate the meanings through which are constructed discursively knowledge of specific therapeutic practices, such as psychotherapy, the so called Alternative Therapies, and practice religious of Christian Exorcism, still practiced in Italy today. Adopting the Discursive Psychology, and the Positioning Theory as a theoretical horizon (Davies and Harré, 1990; Harré and van Langenhove, 1999), the research hypothesis is that each specific group produces a text and use a language typical of the “discursive positioning”. The findings suggest that psychotherapy, alternative therapies and exorcism assume different meanings and varied aspects according to the linguistic universe, symbolic and of signification own to a positioning of participants compared to another. Prevails conception of psychotherapy as a search for causes of psychological distress. Furthermore is proposal a epistemological and operational reflection of the various theoretical models of psychotherapy on methods of clinical intervention and skills in response to the inevitable inter cultural needs. In an intercultural context requires a pluralist perspective in psychotherapy, open to the endless possibilities of ways of being of individuals of different cultural traditions

Abstract (italiano)Adottando una prospettiva interculturale (Mantovani 2004), che rientra in un paradigma costruttivista, e in linea con la cosiddetta “rivoluzione contestuale” (Bruner, 1990), questa ricerca pone particolare attenzione all’uso del linguaggio come “forma di vita” (Wittgenstein, 1953). In particolare, l’obiettivo di questa ricerca è indagare i significati generati discorsivamente sulle pratiche terapeutiche, come la psicoterapia, le cosiddette terapie alternative, e la pratica religiosa cristiana dell’esorcismo, praticata ancora oggi in Italia. Adottando la Psicologia Discorsiva, e la Teoria del Posizionamento come orizzonte teorico (Davies e Harré, 1990; Harré e van Langenhove, 1999), l’ipotesi di ricerca è che ogni gruppo specifico produce un testo e usa un linguaggio tipico del “posizionamento discorsivo”. I risultati suggeriscono che la psicoterapia, le pratiche alternative e l’esorcismo assumono diversi significati e aspetti diversi a seconda dell’universo linguistico, simbolico e di significazione propri di un posizionamento dei partecipanti rispetto ad un altro. Prevale la concezione della psicoterapia come ricerca delle cause che determinano il disagio psicologico. Inoltre, è proposta una riflessione epistemologica e operativa sui vari modelli teorici di psicoterapia e sulle competenze dello psicoterapeuta in risposta alle inevitabili esigenze interculturali. Vi è la tendenza degli esperti di psicoterapia a generalizzare le proprie competenze anche in ambiti culturali differenti. La principale indicazione emersa in questo lavoro è abbandonare la presunta universalità delle teorie della psicoterapia, le quali sono riconducibili alle matrici discorsive di specifiche tradizioni culturali. In un contesto interculturale è necessaria una prospettiva pluralista in psicoterapia, aperta alle infinite possibilità dei modi d’essere degli individui di differenti tradizioni culturali

EndNote FormatBibliografiaI riferimenti della bibliografia possono essere cercati con Cerca la citazione di AIRE, copiando il titolo dell’articolo (o del libro) e la rivista (se presente) nei campi appositi di “Cerca la Citazione di AIRE”.

Le url contenute in alcuni riferimenti sono raggiungibili cliccando sul link alla fine della citazione (Vai!) e tramite Google (Ricerca con Google). Il risultato dipende dalla formattazione della citazione.

Ales Bello A. (2000), Empatia e dialogo: un’analisi fenomenologica, in A. Dentone, M. Bracco (a cura di), Dialogo, Silenzio, Empatia, Bastogi, Foggia. (1988), “Human Systems as Linguistic Systems: Preliminary and Evolving Ideas about the Implications for Clinical Theory”, Family Process, vol. 27, pp. 371 393. Cerca con Google

Aristotele (1961), “Retorica”, a cura di Armando Plebe, Lanterza, Bari. Cerca con Google

Aristotele (1964), “Poetica”, a cura di M. Valgimigli, Lanterza, Bari. Cerca con Google

Armezzani M. (1998), L’indagine di personalità, Carocci, Roma. Cerca con Google

Armezzani M (2008), Metodo clinico e intercultura, in G. Mantovani (a cura di), Intercultura e mediazione. Teorie ed esperienze, Carocci, Roma, pp. 107 125. Cerca con Google

Armezzani M. (2002), Esperienza e significato nelle scienze psicologiche. Naturalismo, fenomenologia, costruttivismo, Lanterza, Roma. Cerca con Google

Armezzani M. (2004), In prima persona. La prospettiva costruttivista nella ricerca psicologica, Il Saggiatore, Milano. Cerca con Google

Armezzani M. (2010), Costruttivismo e fenomenologia, pp. 57 78, in Castiglioni M., Faccio E. (2010) (a cura di), Costruttivismi in Psicologia Clinica. Teorie, metodi, ricerche, Utet, De Agostini Scuola SpA, Novara. Cerca con Google

Armezzani M. (2011), La prospettiva costruttivista e interazionista, in Salvini A., Dondoni M. (a cura di), Psicologia clinica dell’interazione e Psicoterapia, Giunti, Firenze, pp. 62 90. Cerca con Google

Atkinson D. R. (1983), Ethnic similarity in counseling psychology: A review of research, Counseling Psychologist, 11, 79 92. (1962), How to Do Things with Words, Oxford University Press, Oxford New York (trad. (1928), “Novej?ie te_enija lingvisticeskoj mysli na Zapade”, Literatura I marksizm, 5, pp. 115 149, trad. it. Bachtin, Linguaggio e scrittura, Roma, Meltemi, 2003. (1963), Problemy poetiki Dostoevskogo [Problemi della poetica di Dostoevskij], Mosca, Sovetskij pisatel’, 2 ed. riv e amp. di Bachtin; trad. it di G. Garritano, Dostoevskij. Poetica e linguistica, Torino, Einaudi, 1968, 2002. (1979), Estetika slovesnogo tvorcestva (Estetica dell’arte verbale), Mosca, Iskusstvo; trad. it L’autore e l’eroe, a cura di C. Strada Janovic, Torino, Einaudi, 1981; trad. franc. Parigi, Gallimard, 1984. Cerca con Google

Bamberg M. (1997), Positioning Between Structure and Performance, Journal of Narrative and Life History, 7 (1 4), pp. 335 342. Cerca con Google

Bamberg M. (1999), Is There Anything Behind Discourse? Narrative and the Local Accomplishments of Identities, in W. Maiers, B. Bayer, B. Duarte Esgalhado, R. Jorna e E. Schraube (eds.), Challenges to Theoretical Psychology, North York, Captus University Cerca con Google
ugg italia outlet delle terapie alternative e delle pratiche religiose