ugg in italia del Concilio che fanno borbottare i tradizionalisti

womens ugg slippers del Concilio che fanno borbottare i tradizionalisti

Due papi insieme dichiarati santi è un evento già di per sé storico. Quello che è accaduto domenica 27 aprile, però, assume una valenza ancora maggiore, perché sullo sfondo della solenne (ma sobria) celebrazione in piazza San Pietro ci sarà l del Concilio ecumenico Vaticano II. Una delle prime decisioni di Francesco, all della scorsa estate, è stata quella di dare il via libera alla canonizzazione del Papa che il Concilio l aperto e di quello che usano dire gli storici l recepito e attuato.

Il Pontefice argentino ha voluto che assieme a Giovanni Paolo II, già beatificato a tempo di record nel 2011 da Benedetto XVI, fosse fatto santo anche Angelo Roncalli, benché mancasse l del miracolo canonico.

A Francesco poco interessava, l era di canonizzare pro gratia l del Vaticano II, che sovente ritorna nei discorsi del Pontefice argentino. Non è un caso che la doppia canonizzazione abbia mandato su tutte le furie i vertici della Fraternità di San Pio X, i lefebvriani. In un messaggio diffuso ai membri del gruppo che ha sede ad Econe, il superiore mons. Fellay ha scritto che questa celebrazione alla coscienza dei cattolici un duplice dilemma In che cosa consista, lo spiega subito dopo: sarà possibile proporre a tutta la chiesa come esempi di santità, da una parte l del Concilio e dall il Papa di Assisi e dei diritti dell Non solo, ma Fellay sottolinea che dilemma più grave consisterà nel dare pubblicamente una sorta di riconoscimento di autenticità cattolica senza precedenti a un tale Concilio: come sarà possibile garantire con il sigillo della santità i suoi insegnamenti che hanno ispirato tutta la condotta di Karol Wojtyla e i cui frutti nefasti sono l inequivocabile dell della chiesa? TRADIZIONALISTI IN CAMPO: E PIO XII?

Al di là della scontata e marginale posizione del gruppo scismatico fondato dal vescovo Marcel Lefebvre, anche i settori cattolici più legati al tradizionalismo non sembrano entusiasti della decisione di Francesco, soprattutto perché mentre Roncalli e Wojtyla sono stati elevati all degli altari in tempi relativamente brevi (per Giovanni XXIII l dopo una lunga gestazione, è stato accelerato negli ultimi quindici anni), non così è andata per Pio XII, l Pontefice pre conciliare.

VERSO LA BEATIFICAZIONE DI PAOLO VI

E che la direttrice sia ormai tracciata, l detto recentemente in un al Foglio anche lo storico Andrea Riccardi, il quale ha ricordato che nella mente di Francesco c anche la beatificazione di Paolo VI, colui che si trovò a gestire e chiudere l ecumenica. Ha scritto Paolo Rodari su Repubblica del 24 aprile che la canonizzazione di Roncalli molto a proposito di quale modello Francesco auspica che la chiesa segua TRA BERGOGLIO E RONCALLI

Dunque, prosegue il vaticanista, solo il trascinatore di folle che, in un mondo di conflitti planetari che chiedevano liberazioni spirituali, sociali e politiche, combatteva per trovare alla chiesa un suo spazio d ma anche il Pontefice più vicino a un sensibilità, quel pastore che diceva di volere una chiesa madre di tutti, benigna, paziente, piena di misericordia, anche verso i figli da lei separati Giovanni XXIII spiegava, inoltre, la gran medicina deve essere la misericordia Chiara, dunque, l tra il Papa di Sotto il Monte e il gesuita argentino succeduto a Benedetto XVI. Cosa non quadra nel ddl CirinnàEcco chi attacca i cattoliciCompagnia San Paolo, come fluttuano i rapporti fra Chiara Appendino e Francesco Profumo a TorinoPrimarie Pd a Milano, tutte le idee di Balzani, Majorino e SalaChe succede a Intesa Sanpaolo, Unicredit, Monte dei Paschi e alle altre banche italianePrima Comunicazione racconta l editoriale Affairs di Paolo Messa

Analisi, commenti e scenariFormiche è un progetto culturale ed editoriale fondato da Paolo Messa nel 2004 ed animato da un gruppo di trentenni con passione civile e curiosità per tutto ciò che è politica, economia, geografia, ambiente e cultura.
ugg in italia del Concilio che fanno borbottare i tradizionalisti